movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

Biblioteche e musei: la cultura va (sempre di più) online

Dettagli evento

Biblioteche e musei: la cultura va (sempre di più) online

Ora: 16 Gennaio 2016 a 29 Febbraio 2016
Luogo: Online
Tipo di evento: digitalizzazione, online, museo, biblioteca, archivio
Organizzato da: Vari musei e biblioteche
Attività più recente: 25 Gen 2016

Esporta in Outlook o iCal (.ics)

Descrizione evento

I contenuti digitali sono aumentati in maniera esponenziale negli ultimi anni e con questi anche la capacità di archiviare file e immagine in immensi database online. Non passa mese che istituti culturali pubblici e privati, tra biblioteche, archivi e musei, di tutto il mondo non diano l’annuncio di aver messo online libri, foto e documenti.

E’ il caso della New York Public Library (l’ultima in ordine di tempo a darne l’annuncio), del Metropolitan Museum of Art di New York e del Getty Museum di Los Angeles che hanno messo in internet libri d’arte e documentazioni storiche, che gli utenti possono scaricare o consultare gratuitamente.

Il 6 gennaio 2016 è stato fatto un altro passo avanti in questa direzione: la New York Public Library (la terza biblioteca più grande al mondo) ha messo online -e a disposizione di tutti gli utenti che lo desiderano – migliaia di documenti sul suo sito. Per essere più precisi ammontano oggi a 190mila documenti tra foto, immagini, manoscritti, mappe e cartoline scaricabili gratuitamente. Per accedervi basta collegarsi al sito: http://digitalcollections.nypl.org/

 

Anche l’arte si muove nella direzione di una fruibilità online e gratuita: sempre a New York, il Metropolitan Museum of Art ha messo online 50 anni di pubblicazioni.

Sul sito http://www.metmuseum.org/research/metpublications è possibile ricercare i libri pubblicati in maniera semplicissima. Oggi sono online e consultabili gratuitamente libri che a comprarli nuovi (calcolando che spesso sono esauriti o fuori catalogo) possono costare non poco. Monet, Picasso, Rembrandt, Arte Egiziana e Arte Antica: una vera banca dati digitale di dominio pubblico e di grandissima utilità non solo per gli studiosi, ma anche, e soprattutto, per i lettori appassionati d’arte.

 

Un altro catalogo di grande interesse è stato messo online dal Getty Museum: la disponibilità di documenti e testi di grande valore culturale così cresce e gratuitamente. Nella biblioteca virtuale del Getty Museum attualmente si trovano più di 250 libri d’arti che gli utenti possono consultare online o scaricare sul sito: http://www.getty.edu/publications/virtuallibrary/index.html.  La cultura a portata di un click per un mondo che sempre più vuole essere al passo coi tempi con l’archiviazione online, la conservazione, e la fruibilità gratuita di contenuti storici di qualità.

Spazio commenti

Commento

RSVP perché Biblioteche e musei: la cultura va (sempre di più) online possa aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

Commento da Maurizio Caminito su 25 Gennaio 2016 a 18:27

La NYPL ha fatto qualcosa di più: ha suggerito un riuso in ambito didattico dei contenuti messi a disposizione, ipotizzando una serie di percorsi con cui organizzarli, in "Spotlight on the Public Domain, For Teachers"

http://www.nypl.org/blog/2016/01/20/public-domain-in-the-classroom?...

Partecipo (3)

© 2022   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio