movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

Il Tango: l'identità in corpo. Storie e passi della migrazione

Tra decorazioni in stucco e tombe nel tufo della necropoli romana del Drugstore Gallery, prende vita un viaggio che porta dritto al cuore dell’Argentina, un viaggio verso la salvezza o forse solo un sogno per i tanti emigranti italiani che videro nelle sterminate pampas e nella frenesia vitale della periferia di Buenos Aires il miraggio di una Terra Promessa.

Abbandoni, separazioni, partenze quasi sempre senza ritorno, nostalgia. Il Tango è il ballo di questo Tempo fermato nell'addio. I suoi passi sono quelli dell'emigrante: passi del distacco e della speranza; la sua musica è l'impasto di incontri culturali diversi, eterogenei. Il bisogno di contatto, la traduzione in corpo delle istanze del cuore.

IL viaggio inizia con una “lezione culturale” sul Tango, a cura di Eliana Montanari, cofondatrice con Ali Namazi del Centro del Tango argentino “Astor Piazzolla”, primo Centro e Scuola stabile in Italia dedicato alla musica e alla danza di Buenos Aires. Ad accompagnarne il ritmo, saranno immagini d'epoca sull'emigrazione italiana e testi “tangheri” affidati alle voci delle persone libro dell'Associazione Donne di carta.

Poi le parole sfociano inevitabilmente nel ballo e la necropoli romana del Drugstore Gallery Portuense si trasforma, per una sera, in un quartiere della periferia di Buenos Aires. Passi di tango e coinvolgenti musiche argentine fino a notte.

Data unica: 5 luglio dalle ore 19.00. Buffet e visita guidata all’area archeologica del Drugstore.

INGRESSO RISERVATO AI SOCI (tessera obbligatoria)

 

Tango-Visualizzazione.pdf - Presentazione dell'evento

 

 

 

Visualizzazioni: 335

Commento

Devi essere membro di movimENTI CULTURALI per aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

© 2022   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio