movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

Salone del Libro di Torino 2013. Alcune anticipazioni

Dettagli evento

Salone del Libro di Torino 2013. Alcune anticipazioni

Ora: 16 Maggio 2013 a 20 Maggio 2013
Luogo: Lingotto
Città: Torino
Sito web o mappa: http://www.salonelibro.it/
Tipo di evento: fiera, festival, rassegna, editoria, scrittori, incontro
Organizzato da: Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura
Attività più recente: 4 Mag 2013

Esporta in Outlook o iCal (.ics)

Descrizione evento

Il Salone Internazionale del Libro di Torino nel 2013, si svolgerà dal 16 al 20 maggio e conferma tutti i suoi progetti, a cominciare dall’International Book Forum, al Bookstock Village, all’Incubatore, Lingua Madre, Book to the Future, Adapt Lab, Adotta uno Scrittore, Nati per Leggere e Dimensione Musica.

Ma propone anche molte novità, come ha spiegato Rolando Picchioni, Presidente della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura.

È la creatività il tema conduttore del Salone. Dove corrono oggi le frontiere dell’innovazione? Come favorire i procedimenti creativi, nel contesto delle grandi mutazioni in corso, ricche di potenzialità ma anche di pericoli? Come funziona e dovrebbe funzionare la «fabbrica delle idee»? In quali modi rileggere e utilizzare il patrimonio della tradizione? Se ogni generazione è chiamata a scegliere i suoi classici, che cosa chiediamo a un classico, oggi? Quella che è urgente ripensare è proprio una cultura del progetto che sappia darsi programmi incisivi, mirati sul medio e lungo periodo, sollevando lo sguardo dalle angustie di un piccolo cabotaggio limitato al presente.

 

Il Salone Internazionale del Libro 2013 dedicherà particolare attenzione alla  partecipazione dei piccoli editori. Ci sarà, quindi, "Piazza Italia", l’agorà dei piccoli editori, "che vanno sostenuti nella loro battaglia a difesa della bibliodiversità".

E' stato previsto un pacchetto di agevolazioni che comprende: buoni pasto; un abbonamento alla rete urbana Gtt valido sei giorni; biglietti omaggio; tariffe alberghiere convenzionate in 10 strutture; uno sconto sulle tariffe di trasporto e immagazzinaggio; la possibilità di finanziare la partecipazione con una formula estesa a 12 mesi a condizioni agevolate; l’8Gallery Card per acquisti nella galleria commerciale del Lingotto. È poi in via di definizione una convenzione con Italo, il nuovo treno ad alta velocità di Ntv che dal 9 dicembre 2012 raggiunge anche Torino.

GL events-Lingotto Fiere ha inoltre stipulato un accordo con l’Aie -Associazione Italiana Editori, grazie al quale gli associati che saranno presenti al Salone con uno stand fino a un massimo di 16 m2 potranno usufruire di un’agevolazione sulle tariffe di partecipazione.

Gli interventi riguardano ugualmente il layout espositivo. Per il Padiglione 1 verrà creato un nuovo progetto, che comprenderà anche un’area destinata alla programmazione culturale e professionale, promossa dai piccoli editori in coordinamento con la direzione editoriale del Salone. Il nuovo progetto prevede poi un percorso preferenziale di ingresso del pubblico tale da convogliare i visitatori in arrivo da via Nizza direttamente al Padiglione 1. Altra novità, l’allestimento di un’area lounge destinata al pubblico accreditato (giornalisti, autori, editori, autorità).

 

 Paese Ospite sarà il Cile, con la sua ricca produzione letteraria di autori amatissimi anche in Italia, come Isabel Allende, Roberto Bolaño, Francisco Coloane, Alejandro Jodorowsky, Luis Sepúlveda, Marcela Serrano e Antonio Skármeta. 

Nel 2013 ricorrono i 150 anni dalla nascita di Gabriele D'Annunzio. Il Salone lo ricorderà attraverso un ricco programma di mostre, dibattiti, letture organizzati assieme a Giordano Bruno Guerri della Fondazione Il Vittoriale degli Italiani. 

(FONTE: affaritaliani.it)

Spazio commenti

Commento

RSVP perché Salone del Libro di Torino 2013. Alcune anticipazioni possa aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

Commento da Maurizio Caminito su 21 dicembre 2012 a 10:58

Tra i progetti in corso di sviluppo per il Salone 2013 c'è anche un format che si richiama esplicitamente alla fortunata esperienza delle Conferenze Ted, l'organizzazione no profit americana fondata nel 1984 (l'acronimo sta per Technology, Entertainment & Design), che organizza happening culturali mirati sull'innovazione.
Questi eventi, che sono diventati anche programmi tv, ospitano interventi-lampo di scienziati, economisti, artisti, musicisti, politici come fra gli altri Bill Clinton, che puntano sul ritmo e sui contenuti per meglio coinvolgere gli spettatori. L'intento è quello di offrire una tribuna qualificata alle grandi idee, degne della miglior diffusione, e capaci di cambiare mentalità e stili di vita. Tra gli speaker più apprezzati, l'educatore inglese Ken Robinson, il quale ha sostenuto che stimolare la creatività è importante quanto l'alfabetizzazione. L'intento è quello di creare anche al Lingotto un podio da cui esporre in forma concisa progetti fortemente innovativi in ogni campo.

Commento da Maurizio Caminito su 21 dicembre 2012 a 10:53

Da gennaio ad aprile sono previsti quattro appuntamenti a Palazzo Graneri: costituiranno una "marcia di avvicinamento» al Salone", all’insegna dell’incontro con i grandi protagonisti della creatività che si racconteranno e ci faranno entrare nella bottega dei loro segreti. 

E infine nel week end dal 5 al 7 aprile Torino ospiterà il primo incontro-seminario fra le Città del Libro d’Italia. I temi principali saranno quello economico, sull’investimento necessario e soprattutto sulla sua ricaduta sul territorio; quello sociale per la crescita della comunità locale; quello propriamente culturale sul carattere innovativo delle esperienze proposte e sulla capacità di conferire al libro una nuova presenza e centralità. A ciò si aggiunga la possibilità di fare in modo che il Ministero consideri le più importanti fra queste manifestazioni anche sotto il profilo normativo, riconoscendo loro lo status di bene culturale e ponendole quindi sotto vincolo nazionale allo stesso modo di un sito archeologico o un museo.

Partecipo (1)

© 2022   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio