movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

Grandi autori al Salone del libro di Torino

Molti i protagonisti della stagione letteraria attesi al Lingotto. Gli americani Martin Cruz Smith, autore del fortunato Gorkij Park, con le nuove avventure del suo ispettore Arkadij Renko; il Premio Pulitzer Paul Harting, James Redfield, autore di un cult come La profezia di Celestino; J.S. Stephens, con il suo best-seller annunciato, un fantasy che vuole emulare i successi planetari di Harry Potter, il canadese William Vollman e Vanessa Dieffenbaugh, altra esordiente americana molto attesa con il suo Il linguaggio segreto dei fiori. Torna al Lingotto con un nuovo libro anche Luis Sepúlveda.
Il cinese Qiu Xiaolong racconta le contraddizioni del suo Paese attraverso la lente del giallo. Il tedesco Frank Schaetzing ha scalato le classifiche con un romanzo sulle energie rinnovabili, Limit, costruito su una solida documentazione scientifica. Arriva da Cuba il dissidente Leonardo Padura Fuentes, dalla Norvegia Thomas Enger. L'olandese Otto De Kat, che ha scoperto e pubblicato il diario di Hetty Hillesum, presenta un romanzo che ha per protagonista un eterno sradicato, negli anni della Grande Guerra: lo introduce Andrea Bajani. Marc Lévy è uno degli scrittori francesi più tradotti, un best-seller da venti milioni di copie. Lo spagnolo Javier Cercas, finalista al Premio Salone Internazionale del Libro e autore di Anatomia di un istante, discute con Marco Belpoliti, Helena Janacek e Bruno Arpaia i modi con cui il romanzo può interpretare i nodi più brucianti della realtà storica. L'inglese Ian Samson ci fa scoprire il mondo visto da un bibliobus.
Tra i saggisti, Luce Irigaray con il suo libro sullo yoga e lo psicologo infantile Aldo Naouri, che con Aldo Massarenti richiama i genitori all'importanza dei «no» e alla centralità del loro ruolo nei processi educativi.
Predrag Matvejevic riceve al Lingotto il Premio Alassio Internazionale, destinato ad autori che lavorano sugli incroci di culture, per le sue innovative ricerche sulle civiltà del Mediterraneo, che hanno trovato un nuovo suggestivo capitolo nel suo volume Pane nostro. Con lui Luigi Mascilli Migliorini e Monica Zioni. Nell'albo d'oro del premio Marc Fumaroli, Javier Marias, Donald Sassoon e Yves Bonnefoy.

Visualizzazioni: 44

Commento

Devi essere membro di movimENTI CULTURALI per aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

© 2020   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio