movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

“La mela nell’arte”


mostra di Pittura e scultura a  Monastero Bormida (At)

DAL 23 LUGLO AL 3 SETTEMBRE 2012  A MONASTERO BORMIDA  presso IL CASTELLO MEDIOEVALE.

Orari: dal martedì al venerdì 10/13 - 14,30/20, sabato 10,00/13,00

Come arrivare a Monastero Bormida:  Da Milano e da Torino Prendere l'autostrada A21, uscire in direzione Asti Est, continuare sulla SS 231, prendere l'uscita in direzione della SP 456, attraversare il comune Canelli, continuare sulla SP 6 e seguire le indicazioni per Bubbio.



Ingresso libero

In esposizione i dipinti e le sculture di 24 artisti



Katia Allasia, Elvira Barcellona, Giulio Benedetti, Mirella Bonin Rolland, Simona Cellerino, Luigi Carboni, Carla Chiapusio, Mara Destefanis, Daniela Di Stolfo, Irene Ferrero, Erminia Gebbia, Assunta Iannone, Ilario Inglesi, Anna Maria Lamberti Pizzi, Elisa Mariazzi, Graziella Merante, Livio Moschietti, Rosangela Murro Catalano, Giuseppe Rovera, Pasquale Rignanese, Stefano Rollero, Pino Scarfò, Claudia Tafuni, Giovanni Tarussio.

L'obiettivo di questa mostra uno solo : la pittura non la fanno solo le gallerie, i Musei che invitano i nomi famosi del mercato: la fanno ancora uomini con tavolozza, che hanno l'umiltà di scendere nelle strade, nelle campagne, nelle piazze e nei viottoli, a vedere gli antichi colori della creazione, i segni dell'uomo, le nuove ferite della modernità.
E propongono, con i loro segni e i loro colori, un nuovo modo di vederne il labirinto, il groviglio, assieme alle occasioni e alla potenzialità.

Al fondo l'obiettivo, la meta, sono sempre gli stessi: arrivare ad una vita più intensa, più bella , lasciando la morte dentro il suo vortice, dentro il gorgo che può ghermire l'uomo ma non sconfiggerlo: come Ercole nel Giardino delle Esperidi, come Adamo col suo lavoro quando, dopo la caduta, riprende a sollevare la vita, così come Atlante, con le sue spalle e la sua fatica quotidiana, tiene alto il mondo, che non precipiti nell'Ade. La vera immortalità dei pomi dorati o argentati , nei giardini del mito e del destino umano, è questa.

IN QUESTA MOSTRA ESPONO DUE LAVORI:

Titolo primo lavoro: "Suggestioni" (nella foto)
Acrilico, cartone- 65x52

In questo dipinto uso un linguaggio del passato, del simbolismo, un sottile insieme di allusioni del tempo che scorre, della sua sospensione, della mela argentata come presagio e allusione..



Titolo secondo lavoro: "Mele viste da Salvatore dei Greci"
30x40 olio su masonite.
Salvatore dei Greci è una frazione di Messina che si affaccia sullo stretto.
Una tela ricca di colore, un pensiero dal forte rimando naturale..

Visualizzazioni: 380

Commento

Devi essere membro di movimENTI CULTURALI per aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

Commento da stefano rollero su 16 Agosto 2012 a 16:13

 

A settembre la mostra termina a l Mausoleo della Bela Rusin fino al 29 settembre.


http://www.stampafototela.it/la-mela-nellarte/

Commento da stefano rollero su 4 Agosto 2012 a 16:31


Titolo secondo lavoro: "Mele viste da Salvatore dei Greci"
30x40 olio su masonite.
Salvatore dei Greci è una frazione di Messina che si affaccia sullo stretto.
Una tela ricca di colore, un pensiero dal forte rimando naturale..

 

© 2020   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio