movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

«Napoli museo aperto»: trenta chiese e musei chiusi da anni riaprono con 247 giovani

Guide turistiche e custodi, tutti non ancora trentenni, pagati dal progetto europeo «Garanzia giovani»

Il Maschio Angioino di Napoli

Napoli. Sono 247 ragazzi e ragazze tra i 18 e i 29 anni operativi, come custodi e guide turistiche remunerate, in trenta chiese napoletane ricche d’opere d’arte ma da anni chiuse o degradate che da metà febbraio riaprono così i battenti tutto il giorno.
I visitatori potranno riscoprire le splendide e obliterate chiese di Santa Maria della Pietà dei Turchini e San Pietro in Aram grazie non ai giovani volontari, come accade in modo saltuario da tempo, ma all’opera di veri impiegati part time, al lavoro anche in musei, quadrerie e in dieci stazioni dell’arte della metropolitana.
Cultura e lavoro per i più giovani sono le linee guida del progetto sperimentale «Napoli museo aperto» volto a incrementare l'offerta culturale e ad aumentare le visite guidate anche ai musei cittadini. Aperti quindi anche, sabato e domenica pomeriggio, il Maschio Angioino e Palazzo San Giacomo,  consentendo più visite rispetto a quelle già previste il sabato.

I giovani prescelti hanno risposto alle selezioni di «Garanzia giovani», il piano europeo per la lotta alla disoccupazione che in Campania è tra le più alte d’Europa. Tutti iniziano con la formazione (sei mesi) che permetterà di affinare il mestiere di custode e guida turistica, già affrontato come volontari dalla maggior di loro; formazione retribuita 500 euro netti al mese oltre agli oneri assicurativi e la concreta prospettiva di fare «impresa culturale», unendosi in cooperative come previsto dal programma del Comune di Napoli.

Orari ed elenco delle chiese aperte, veri scrigni di capolavori come la basilica di Santa Chiara, San Paolo Maggiore, San Pietro a Maiella, San Giovanni a Carbonara, sono consultabili sul sito del Comune.

(FONTE: ilgiornaledellarte.com - Articolo di Tina Lepri, edizione online, 7 gennaio 2016)

Visualizzazioni: 76

Commento

Devi essere membro di movimENTI CULTURALI per aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

© 2020   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio