movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

Professione restauratore: ecco finalmente i criteri

Il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, ha approvato le linee guida applicative dell’articolo 182 del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio riguardante la disciplina transitoria per il conseguimento delle qualifiche di restauratore e di collaboratore restauratore di beni culturali.
L’articolo 182 del Codice prevede che, in attesa dell’attivazione di specifici corsi universitari, la qualifica di restauratore e di collaboratore restauratore di beni culturali si acquisisca mediante un’apposita procedura di selezione pubblica, da concludersi entro il 30 giugno 2015.
Le linee guida, adottate come previsto sentite le organizzazioni imprenditoriali e sindacali più rappresentative, costituiscono l’indirizzo interpretativo per la valutazione dei requisiti in possesso degli operatori interessati. In particolare: dei titoli di studio, delle attività di restauro svolte e delle competenze autocertificate.
Le linee guida saranno consultabili sul sito www.beniculturali.it non appena vagliate dagli organi di controllo.
Il bando per l’apertura dei procedimenti telematici sarà anch’esso pubblicato nei prossimi mesi.
 

Visualizzazioni: 13

Commento

Devi essere membro di movimENTI CULTURALI per aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

© 2020   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio