movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

A QUARTE 20 si parlerà della QUANTUM CREATIVITY


Paolo Manzelli Quantum REALITY : The synapses in the human brain are bidimensional in space this because the gap between neurond are – about 20 /40 nanometers – so that quantum indeterminacy operates in the communication between neurons . Hence there are no possible the existence in the brain communication of linear cause-effect relationships As a matter of facts the brain works in a quantum probablistic domain . The above means that human thoughts, perceptions, emotions and intentions are correlated with quantum neural functioning through the nano-synaptic's gaps. ( QUANTUM BRAIN THEORY) That fundamental thought may change a lot the traditional way to think about objectivity of reality. A new approach of quantum creativity about the Quantum level of knowledge, in art and science through augmented reality will be created and debated and experimented at the QUARTE CONNFERENCE EXIBITION IN ROMA 2014/06/2014 . Paolo Manzelli 20014/02/28 .egocreanet2012@gmail.com ;https://www.facebook.com/groups/431161846963599/ quARte Il Progetto- " quARte" e' un programma di innovazione concettuale della espressi... Altro... Paolo Manzelli Realtà quantistica: La dimensione delle sinapsi nel cervello umano e bidimensionale nello spazio perché il divario tra i neuroni e di - circa 20/40 nanometri - cosicché l' indeterminazione quantistica opera nella comunicazione tra i neuroni . Quindi non ci sono possibile l'esistenza nel cervello di una comunicazione lineare deterministica conseguente a rapporti di causa effetto Pertanto dobbiamo ammettere che il cervello funziona in un dominio quantico probabilistico (QUANTUM BRAIN) . Cio' significa che i pensieri umani, le percezioni, le emozioni e le intenzioni sono correlati con il funzionamento neurale quantistico della comunicazione che avviene attraverso le lacune nano-synaptiche. Il cambiamento fondamentale sulla generazione del pensiero , rispetto al modo tradizionale di intendere la obbiettivita del reale e' la scommessa contemporanea su cui riflettere . Pertanto a partire dalla conferenza QUARTE 20in ROMA verra' creato un nuovo approccio di sviluppo della Quantum CREATIVITY per rimodulare i livelli di conoscenza della realta nell' arte e nella la scienza attraverso la realtà aumentata, . Paolo Manzelli 01/01/2014. Egocreanet2012@gmail.comhttps://www.facebook.com/groups/431161846963599/

Visualizzazioni: 41

Commento

Devi essere membro di movimENTI CULTURALI per aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

Commento da Paolo Manzelli su 2 Marzo 2014 a 12:09
Quarte : Quantum program Knowledge 2014 esprime la necessità di un cambiamento concettuale per condividere nell' arte e nella scienza contemporanea una finale rinuncia l'ideale classico della causalità inclusa nel riduzionismo meccanico. La attivita di QUARTE 2014 sara basata su una revisione radicale della separazione arbitraria tra soggetto e oggetto della percezione umana , cio' al fine di cambiare la nostra cultura ed atteggiamento di accettazione di una limitata comprensione della realta naturale nelle quale siamo inclusi .In tal modo potremo convertire la fisica quantistica in una teoria teoria di come il QUANTUM BRAIN generi attivamente gli scenari di percezione della realta fisica macroscopica che osserviamo quotidianamente. La realta macroscopica e' solo e soltanto una interpretazione attiva del Quantum Brain che ci indica ed anticipa la prospettiva virtuale delle nostre probabili interazioni con l' ambiente che ci circonda. La rinnovata creativita quantistica con il programma QUARTE-ROMA 2014 potra cambiare profondamente la conoscenza umana a favore od sviluppo della futura società della conoscenza Paolo Manzelli < egocreanet2012@gmail.com ; . 01/MARCH/2014 01https://www.facebook.com/groups/431161846963599/
Quarte CONFERENZA / ESPOSIZIONI IN ROMA LA SAPIENZA si terrà la 2014/JUNE/26 & 27
-------------------------------------------------- ----------------------------
Paolo Manzelli La QUANTUM BRAIN quale TEORIA EVOLUTIVA della Conoscenza ( QBTEC ) mette a fuoco la necessità di crescere in coscienza per aumentare la responsabilità umana rispetto all' ambiente ed alla vita nel nostro pianeta. Pertanto, tale motivazione psicologica non può essere suscettibile di sviluppare studi empirici e /o sperimentali ma di integrazione scientifico -filosofica. Pertanto gli scienziati ed artisti del Progetto QUARTE sono impegnati a svolgere un ruolo importante nella creazione consapevolmente della nuova teoria evolutiva basata su la descrizione del Quantum Brain stretta in correlazione ai progressi della fisica quantistica , cio' al fine di svolgere un ruolo particolare sulla sicurezza e la difesa della evoluzione della natura della vita e dell' ambiente - IL PROGETTO QUARTE ha l'obiettivo di favorire un cambiamento profondo delle obsolete concezioni meccaniche della fisica classica che oggi sono la radice cognitiva responsabile della distruzione degli ecosistemi naturali e il cambiamento climatico,. Cosi che la Teoria del Quantum Brain potra' essere di guida verso il superamento del disastro e la crisi irreversibile nella biosfera , diretta verso il recupero e l' evoluzione della diversità biologica della vita . Paolo Manzellihttps://www.facebook.com/groups/431161846963599/
vedi anche : Henry P. Stapp 2001 :quARte in facebook :http://arxiv.org/pdf/quant-ph/0103043.pdf

© 2020   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio