movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

Torna a TORINODANZA Alain Platel, il coreografo belga, dal 1984 fondatore e direttore de Le ballets C de la B (http://www.lesballetscdela.be/#/fr/), con la prima italiana di Nicht schlafen (non dormire) (https://www.youtube.com/watch?v=pTOGK45EDVo).  Il cast si compone di danzatori che hanno già lavorato con Platel e da nuovi elementi pieni di talento.

 Considerato una sorta di successore di Pina Bausch, cui ha dedicato “Out of Context - for Pina”  (https://www.youtube.com/watch?v=05N_N5coYFI), l’artista belga è particolarmente apprezzato per la sua capacità di esplorare le emozioni, le fragilità e le contraddizioni dell’animo umano con originalità, sensibilità, compassione, ironia e divertimento.

Come di consueto Platel si ispira molto alla musica operistica e concertistica dell’Ottocento, tanto che il suo è stato definito un “teatro-danza musicale”. Questa volta al centro dello spettacolo ci sono la musica e la biografia di Gustav Mahler, mescolate con le tradizioni polifoniche portate dai cantanti congolesi Boule Mpanya e Russell Tshiebua. A poco a poco Platel ha scoperto che il nervosismo e aggressività, la passione e il desiderio di un'armonia perduta espressa dalla musica di Mahler, si collegano alle immagini che cerca nel suo lavoro.

Di lui è stato scritto: “Musica, danza e parola compongono una sinfonia emozionale ed emozionante fatta di gesti, poesia, struggimenti, immagini e sensazioni che entrano lentamente sottopelle e non se ne vanno più.”

Fonderie Limone a Moncalieri

23 settembre 2016 ore 20.45

 24 settembre 2016 ore 19.30

Visualizzazioni: 33

Commento

Devi essere membro di movimENTI CULTURALI per aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

© 2021   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio