movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

Ronaldo Attanasio, "Windward Poems and Counter Poems"

http://www.amazon.co.uk/Windward-Poems-counter-Annalisa-Palombino-e...

"Per me la poesia oggi ha vari motivi di esistere ancora, uno di questi è il sentimento autentico che riesce ad essere impresso nei versi, un altro ancora è il colore e la forza dell’essere “umano-contrario per sopravvivenza psicologica” calato nel proprio tempo.

A cosa serve essere poeti oggi? Una domanda inutile alla quale rispondo con un’altra domanda, ovvero: a cosa serve essere un essere umano oggi? E’ la stessa domanda per me! Sommersi come siamo da domande inutili … non bisogna rispondere più!"

Rolando Attanasio

"For me, poetry today, has various reasons to still exist, one of which is the genuine sentiment that manages to be imprinted in the verses, and another is the colour and the strength of men who become rebels to survive psychologically in their own time.

Today what is being a poet for? A useless question to which I answer with another question, namely: today what is being an human being for ? It is the same question for me! Inundated as we are by useless questions ...it is not necessary to answer anymore!"

Rolando Attanasio

VEDI E ASCOLTA SU YOU TUBE

 

Against the wind

 

Anesthetized  heavens remain silent under  collapsed thoughts , distant

Only an old star and a narrow throat accompany me here

Among ruins, statues defaced by time

And a rusty old port.

 

I stay on the pier

Soon you too will be laid

In the old museum of my memory

Like a statue of victories gone away.

 

I open a window, the wind gets closer ...

I am here and I watch ...

It is dawning and maybe I am not afraid

Of loneliness

No more ...

I will be sailing against the wind

It is already morning                                    

 

Controvento

 

Cieli anestetizzati sotto un crollo di pensieri restano muti, lontani

Solo una stella vecchia e una stretta in gola m'accompagnano qui

Tra macerie, statue sfigurate dal tempo

E un vecchio porto arrugginito.

 

Resto sul molo

Tra poco anche tu sarai posata

Nel vecchio museo della mia memoria

Come una statua di vittorie andate.

 

Spalanco una finestra, il vento mi avvicina ...

Io sono qui e guardo ...

È l'alba e forse non ho paura

Della solitudine

Più ...

Viaggerò controvento

È già mattino

 

Visualizzazioni: 191

Commento

Devi essere membro di movimENTI CULTURALI per aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

© 2020   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio