movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

Nel Lazio i creativi digitali incontrano le imprese

Ha preso il via a Roma, con il Match making event tra creativi e imprese, la seconda fase dei bandi New Book e Cultura Futura promossi dalla Regione Lazio e da Lazio Innova. I match making sono ideati per offrire ai partecipanti al bando (giovani creativi da un lato e imprese dall’altro) un luogo fisico d’incontro ed un primo contatto in vista della successiva stipula di un accordo.

Con New Book si intende sostenere l’editoria che vuole rinnovarsi e puntare sullo sviluppo di nuovi prodotti digitali attraverso la contaminazione fra generi diversi e la diffusione di contenuti liberi dal diritto d’autore.

Con Cultura Futura, invece, si punta a valorizzare il territorio regionale in modo innovativo e a far conoscere le sue straordinarie risorse di paesaggi, di grandi spettacoli e di eventi culturali con nuovi programmi e applicazioni per computer, smartphone e tablet.

Guido Fabiani, assessore allo sviluppo economico e attività produttive, e Lidia Ravera, assessore alla cultura e politiche giovanili, hanno simbolicamente tagliato il nastro dando il via alla fase più concreta della progettazione e realizzazione delle tante idee proposte.

http://newbook.lazioinnova.it/

Visualizzazioni: 43

Commento

Devi essere membro di movimENTI CULTURALI per aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

Commento da Maurizio Caminito su 29 Gennaio 2015 a 9:24

Dal comunicato stampa:

Creativi digitali, 'matching' per bandi 'New Book' e 'Cultura Futura'

Giovani talenti, Pmi del mondo digitale ed esperti del settore a confronto per presentarsi, conoscersi e realizzare insieme i progetti selezionati nell’ambito dei bandi regionali “New Book” e “Cultura Futura” gestiti da Lazio Innova

Si è tenuta il 28 gennaio all'Opificio Roma Europa di Roma, la giornata di “matching”, ossia di incontro tra i giovani creativi, le imprese e i tutor che sono stati selezionati tra i partecipanti ai due bandi Regionali; si tratta di un passaggio cruciale, realizzato in vista dell’avvio della seconda fase del bando, durante la quale verranno concretamente realizzati i progetti selezionati.

L’innovativo meccanismo di questi due bandi (come degli altri due facenti parte del programma Creativi Digitali, “Progetto Zero” e “App On”) prevede che i giovani creativi si incontrino e associno con le Pmi disposte a co-produrre i progetti e con i gli esperti accreditati (tutor) che li aiuteranno a farlo.

Durante la mattinata si sono svolti i matching riguardanti il bando “New Book”, finalizzato a sostenere l'innovazione nel mondo dell'editoria con un finanziamento di 800mila euro (massimo 40mila euro a progetto). Si tratta di un bando pensato per la realizzazione di prodotti editoriali digitali avanzati e sistemi di produzione e distribuzione digitali innovativi che possano incrementare la diffusione del libro digitale e della lettura presso un pubblico sempre più vasto grazie all'utilizzo dei nuovi media.

Nella prima fase del bando (pubblicato a maggio dell'anno scorso) sono stati individuati 34 giovani creativi e relative idee-progetto, 63 Pmi e 55 coach. Le idee progetto sono di natura e tematica molto diversa, spaziando da sanità e pedagogia fino a turismo, storia, cultura e al supporto agli studenti universitari. Quanto alle tipologie di progetti: 10 sono legati agli enhanced o augmented books, 6 riguardano collane di libri interattivi, altri 6 sono dedicati allo sviluppo di prodotti editoriali cross mediali, 11 progetti riguardano la creazione di piattaforme di utenti (soprattutto per quanto concerne la promozione dell’editoria indipendente e quella di scrittori emergenti) e infine un ultimo progetto è legato alla tecnologia delle graphic novels.

Nel pomeriggio è stato il turno dei matching per il bando “Cultura Futura”, pensato per sostenere l’innovazione nel campo della cultura e degli eventi culturali. In particolare, il bando è diretto allo start-up di prodotti (hardware e software con caratteristiche cross mediali, inclusi programmi e app per web, computer, tablet e smartphone) che incentivino distribuzione e fruizione innovativa di contenuti ed eventi culturali. Anche questo bando ha un finanziamento totale di 800.000 euro e il contributo massimo per progetto ammonta a 40.000 euro.

Nella prima fase del bando (pubblicato assieme al precedente nel maggio scorso) sono stati individuati in totale 25 giovani e relative idee-progetto, 30 Pmi e 25 partner. Le idee progetto hanno un ampio raggio tematico, con focus su musei ma anche sulla tecnologia dei droni, sul digital storytelling, sulla storia dei quartieri di Roma e sulla filmografia di Alberto Sordi. Le tipologie sono le seguenti: 10 idee riguardano prodotti narrativi innovativi (soprattutto legati a visite guidate del territorio), 8 idee sono finalizzate alla fruizione di opere d’arte (soprattutto legate al supporto ai visitatori di musei), 3 opere sono finalizzate a una migliore fruizione delle arti visive e, in ultimo, 2 opere ciascuna sono dedicate alle performance interattive e alle comunità/musei virtuali.

L'evento si è aperto con l'intervento degli assessori regionali allo Sviluppo Economico e Attività produttive, Guido Fabiani, e alla Cultura e Politiche Giovanili, Lidia Ravera.

© 2020   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio