movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

A Reggio Emilia L’ENIGMA ESCHER. Prorogata la mostra fino al 23 marzo 2014

Dettagli evento

A Reggio Emilia L’ENIGMA ESCHER. Prorogata la mostra fino al 23 marzo 2014

Ora: 21 Gennaio 2014 a 23 Marzo 2014
Luogo: Palazzo Magnani
Città: Reggio Emilia
Sito web o mappa: http://www.palazzomagnani.it/…
Tipo di evento: mostra, arte
Organizzato da: Fondazione Palazzo Magnani di Reggio Emilia
Attività più recente: 3 Mar 2014

Esporta in Outlook o iCal (.ics)

Descrizione evento

http://www.palazzomagnani.it/2013/07/lenigma-escher/La mostra “L’ENIGMA ESCHER. Paradossi grafici tra arte e geometria” promossa e organizzata dalla Fondazione Palazzo Magnani di Reggio Emilia, presenta la produzione dell’incisore e grafico olandese, dai suoi esordi alla maturità, raccogliendo ben 130 opere provenienti da prestigiosi musei, biblioteche e istituzioni nazionali – tra i quali la Galleria d’Arte Moderna di Roma, la Fondazione Wolfsoniana di Genova ecc. – oltre che da importanti collezioni private. (http://www.palazzomagnani.it/2013/07/lenigma-escher/)

 

La mostra è concepita come uno strumento e una “macchina didattica” che consente di entrare “dentro” la creatività di questo singolarissimo artista. Suggestive installazioni immergeranno dunque il visitatore nel magico modo di Escher. E’ evidente, e molto indagato, il rapporto che Escher ebbe con “il mondo dei numeri” – intendendo per tale quello della geometria (euclidea e non) e della matematica.  Non meno intrigante è la sua ricerca su spazio reale e spazio virtuale, ovvero sul come “ingannare la prospettiva”. Infine, ma non ultima, la conoscenza che Escher dimostra delle leggi della percezione visiva messe in luce dalle ricerche della Gestalt.

 

A Palazzo Magnani saranno riunite xilografie e mezzetinte che tendono a presentare le costruzioni di mondi impossibili, le esplorazioni dell’infinito, le tassellature del piano e dello spazio, i motivi a geometrie interconnesse che cambiano gradualmente in forme via via differenti.

Accanto alle sue celebri incisioni – in mostra capolavori assoluti come Tre sfere I (1945), Mani che disegnano (1948), Relatività (1953), Convesso e concavo (1955), Nastro di Möbius II (1963) – saranno presentati anche numerosi disegni, documenti, filmati e interviste all’artista che mirano a sottolineare il ruolo di primo piano che egli ha svolto nel panorama storico artistico sia del suo tempo che successivo.

 

Una sezione di mostra sarà dedicata al confronto della produzione di Escher con opere di altri importanti autori – ispiratori, coevi e prosecutori – da Dürer, agli spazi dilatati di Piranesi, dalle linee  della Secessione Viennese (Koloman Moser) alle avanguardie del Cubismo, del Futurismo e del Surrealismo (Dalì, Balla).

Spazio commenti

Commento

RSVP perché A Reggio Emilia L’ENIGMA ESCHER. Prorogata la mostra fino al 23 marzo 2014 possa aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

Partecipo (1)

© 2022   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio