movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

BOOKHOUSE. LA FORMA DEL LIBRO a Catanzaro fino al 5 ottobre

Dettagli evento

BOOKHOUSE. LA FORMA DEL LIBRO a Catanzaro fino al 5 ottobre

Ora: 25 Agosto 2013 a 5 Ottobre 2013
Luogo: Museo MARCA
Via: Via Alessandro Turco 63
Città: Catanzaro
Sito web o mappa: http://www.museomarca.info/
Tipo di evento: mostra, aerte, arte contemporanea, libro
Organizzato da: Maurizio Caminito
Attività più recente: 26 Ago 2013

Esporta in Outlook o iCal (.ics)

Descrizione evento

La mostra “Bookhouse. La Forma del Libro” in programma a Catanzaro al museo MARCA – Museo delle Arti di Catanzaro (http://www.museomarca.info/), inaugurata il 4 maggio, rimarrà aperta sino al 5 ottobre . La mostra è organizzata dalla Provincia di Catanzaro con il contributo della Regione Calabria e comprende 50 artisti tra i più significativi della scena artistica nazionale e internazionale che si confrontano sulla forma del libro, come oggetto modulare e come veicolo di carattere relazionale. (Vedi anche il video: http://www.youtube.com/watch?v=fu-P6EEhnco)

La mostra si svincola dal concetto del “libro d’artista” per orientarsi verso un’estensione più ampia dell’opera d’arte dove il libro diventa esso stesso scultura, installazione o ambiente. Alcune delle opere sono particolarmente suggestive. A partire dalla cascata di libri ideata dall’artista spagnola Alicia Martín (presente recentemente anche all’Auditorium di Roma) che scende dalla finestra del primo piano della facciata del Museo MARCA arrivando fin sulla strada. All’ingresso, poi, si trova la spettacolare installazione Idiom dell’artista slovacco Matej Krén, una Torre di Babele con 8 mila volumi forniti dalla casa editrice Rubbettino. Numerosi sono i lavori site-specific realizzati per l’occasione, come un libro danzante collocato in una soluzione di 800 litri d’acqua del coreano Kibong Rhee e una camera da letto non priva di un’ironica componente esistenziale ideata da Peter Wüthrich e Hanging Book. Da Documenta 13, arriva uno dei libri in pietra di Michael Rakowitz che vuole essere una riflessione sugli orrori della storia. Il viaggio intorno al libro passa dal cavallo-libreria di Mimmo Paladino che contiene i volumi dell’Ulysses di James Joyce illustrati dallo stesso Paladino, alla scultura di nove metri di lunghezza  From The Entropic Library di Claes Oldenburg e Coosje Van Bruggen . Una biblioteca della memoria è quella proposta da Anselm Kiefer con un’installazione dove i libri in piombo entrano in relazione con l’enigmatico poliedro che compare nell’opera di Albrecht Dürer. Se per Michelangelo Pistoletto il libro è l’estensione nello spazio, per Pier Paolo Calzolari rappresenta un elemento sospeso in continua metamorfosi. Lo ZKM di Karlsruhe, il Centro di Arte e Media più importante a livello internazionale diretto da Peter Weibel  affronta la sfida imposta da un sistema dove il libro non è più un corpo solido ma liquido in progressivo movimento. 

Una straordinaria e provocatoria biblioteca d’immagini, dunque, che permette di realizzare un viaggio nell’arte contemporanea dove il libro viene completamente “riscritto”.

 

Museo MARCA, Via Alessandro Turco 63, 88100 Catanzaro

Orari: 9:30 / 13:00 – 16:00 / 20:30 chiuso lunedì

Info: Tel. +39 0961 746797, info@museomarca.com

 

(FONTE: tellusfolio.it - Alessandra Borsetti Venier “Bookhouse. La Forma del Libro”)

Spazio commenti

Commento

RSVP perché BOOKHOUSE. LA FORMA DEL LIBRO a Catanzaro fino al 5 ottobre possa aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

Commento da Maurizio Caminito su 25 Agosto 2013 a 10:07

Ma le suggestioni della mostra spaziano dalla scultura-dentiera di Dennis Oppenhiem  alla Biblioteca di fumo di Claudio Parmiggiani; dal Cristo cancellatore, un'opera di Emilio Isgrò realizzata nel 1968, a il Libro dimenticato a memoria di Vincenzo Agnetti. Si spazia, poi, dal video di Gary Hill Big Legs Don’t Cry  alle microsculture in carta di Sabrina Mezzaqui; dalla raccolta di libri su Vincent Van Gogh di Stefano Arienti al video di Paolo Canevari che fa bruciare a fuoco lento Mein Kampf; dalle accumulazioni di Gianfranco Baruchello alle riscritture di Irma Blank, dal libro bruciato di Robert Rauschenberg alle sedimentazioni archeologiche di Maddalena Ambrosio; dai quadri elettronici di Davide Coltro alla biblioteca sommersa di Per Barclay, sino al libro in tessuto di Maria Lai, l’artista novantatreenne appena scomparsa.

Partecipo (1)

© 2020   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio