movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

Nasce a Birmingham la più grande biblioteca d’Europa

Dettagli evento

Nasce a Birmingham la più grande biblioteca d’Europa

Ora: 4 Settembre 2013 a 30 Settembre 2013
Luogo: Nuova Biblioteca
Città: Birmingham
Sito web o mappa: http://www.libraryofbirmingha…
Tipo di evento: inauguarazione, biblioteca, architettura, libri
Organizzato da: Città di Birmingham - Studio MECANOO
Attività più recente: 8 Set 2013

Esporta in Outlook o iCal (.ics)

Descrizione evento

La nuova biblioteca di Birmingham (http://www.libraryofbirmingham.com/), che è costata 189 milioni di sterline e ospita una raccolta di un milione e mezzo di libri, disposti su circa 24 Km di scaffali, è stata inaugurata ieri, 2 settembre 2013.

Birmingham, col suo milione di abitanti è la seconda città inglese.

La biblioteca, definita dalla sua progettista "A People's Palace", è ora la più grande d’Europa. E’ stata costruita per sostituire la precedente Biblioteca Centrale, inaugurata nel 1970. L'edificio attuale contiene anche il Shakespeare Memorial Room , che ospita una collezione di 43.000 libri antichi, tra cui copie di Prima, Seconda , Terza e Quarta edizione in Folio del Bardo .

 

La biblioteca è stata progettata da una donna, l'architetto Francine Houben del gruppo olandese MECANOO (http://www.mecanoo.nl/), già autrice del progetto della biblioteca di Delft, a nord di Rotterdam.

Già nel 2010 un articolo a lei dedicato in Intelligent Life, supplemento dell’Economist , si intitolava “Reinventing the Library” (http://www.mecanoo.com/docs/IntelligentLife%20-%20Article.pdf).

Invece “Rewriting the Book. The Library of Birmingham” è il titolo del blog della biblioteca (http://libraryblog.birmingham.gov.uk/2011/11/pitch-opportunity/)

Il nuovo spazio dispone di oltre 200 computer ad accesso pubblico, di un teatro, una galleria espositiva e alcune sale musica. Può contenere 3.000 persone e si sviluppa su nove piani - tre dei quali non accessibili al pubblico. Dispone anche di un giardino pensile con un prato di fiori selvatici. La facciata è molto riconoscibile per la sua decorazione formata da cerchi intrecciati.

E 'stato inaugurato ufficialmente da Malala Yousafzai, l'adolescente colpita alla testa in Pakistan dai talebani mentre difendeva i diritti delle donne, che è stata operata proprio al Queen Elizabeth Hospital di Birmingham, città dove ora vive.  Come parte della cerimonia di apertura, Malala ha collocato in biblioteca una copia de “L'Alchimista” di Paolo Coelho, l'ultimo libro ad andare sugli scaffali. Rivolgendosi al pubblico, Malala ha detto che si sentiva molto orgogliosa che l'edificio fosse stato progettato da una donna e che sentiva la città di Birmingham come la sua seconda casa dopo la sua " amata Pakistan ".

 

Un piccolo gruppo di manifestanti si sono riuniti in occasione della cerimonia di apertura, dando voce ad alcune preoccupazioni, tra cui l’eccessivo costo della struttura, il timore per l’impatto negativo che la nuova biblioteca potrà avere sulle biblioteche locali, esponendo uno striscione contro ogni ipotesi di privatizzazione della nuova struttura.

Ma una coda di migliaia di persone ha festeggiato l’apertura della nuova biblioteca, dando inizio ad una settimana di eventi di ogni tipo, un lungo programma di appuntamenti, che è stato chiamato “Discovery Festival” (http://www.libraryofbirmingham.com/discoveryseason), teso ad illustrare e a “scoprire” tutte le potenzialità, gli spazi e i servizi della biblioteca.

Spazio commenti

Commento

RSVP perché Nasce a Birmingham la più grande biblioteca d’Europa possa aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

Partecipo (1)

© 2020   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio