movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

PARIGI RENDE OMAGGIO A LE CORBUSIER

Dettagli evento

PARIGI RENDE OMAGGIO A LE CORBUSIER

Ora: 29 Aprile 2015 a 3 Agosto 2015
Luogo: Centre Pompidou
Città: Parigi
Tipo di evento: mostra, architettura, arte, pittura, progetto, città, abitazione, le corbusier
Organizzato da: Centre Pompidou
Attività più recente: 4 Lug 2015

Esporta in Outlook o iCal (.ics)

Descrizione evento

Il Centro Pompidou dedica una grande mostra, “Le Corbusier. Mesures de l'homme” dal 29 aprile al 3 agosto 2015, all’opera di Charles-Edouard Jeanneret, detto Le Corbusier, a cinquant’anni dalla sua morte (https://www.centrepompidou.fr/).

Architetto e urbanista visionario, teorico della modernità, ma anche pittore e scultore, Le Corbusier ha profondamente marcato il 20° secolo, rivoluzionando la creazione architettonica e l’idea stessa dell’abitare.

Le proporzioni del corpo umano, e l’invenzione del Modulor,che risale al 1944, sono il principio universale che definisce tutte le dimensioni dell’architettura e della composizione spaziale del grande architetto. Attraverso di esso, che rappresenta un po’ il cuore della mostra, si formalizza un sistema di proporzioni dello spazio direttamente riferito al corpo dell’uomo, che verrà ripreso da numerosi architetti come misura dello spazio dell’abitare.  Un corpo in movimento, secondo ciò che le Corbusier definì «bon rythme», che diviene l’elemento guida della mostra parigina che accompagna cronologicamente tutta la enorme produzione artistica di Le Corbu, dai suoi inizi come stagista presso Peter Behrens (1910-1911) in Germania, all’incontro con Mies van der Rohe e Walter Gropius, passando per il periodo purista e modernista, alla collaborazione con Amédée Ozenfant con cui fonda la rivista L’Esprit nouveau, al progetto del padiglione del’Esprit nouveau concepito per l’Exposition internationale des arts décoratifs del 1925. E poi tutte le grandi innovazioni progettuali a scala della villa immersa nella natura, dell’unità di abitazione, della città e della metropoli. Ognuna di esse diventa un manifesto del costruire, dell’abitare e del pensare l’architettura e la Maison des hommes. Fino all’ultimo progetto, Le Cabanon, la cellula d’abitazione minima costruita ai bordi del mare Mediterraneo, a Roquebrune-Cap-Martin, uno spazio del vivere e dell’abitare minimo e minimale fondato sulla fisiologia del corpo. E proprio nel Mediterraneo dopo uno sei suoi bagni quotidiani nel mare, Le Corbusier scomparirà nel 1965, lasciando una miriade di costruzioni, progetti, disegni, sogni e speranze, che hanno rappresentato per le generazioni successive l’essenza dell’architettura.

Spazio commenti

Commento

RSVP perché PARIGI RENDE OMAGGIO A LE CORBUSIER possa aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

Partecipo (1)

© 2022   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio