movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

Più libri più liberi: gli scrittori stranieri

Dettagli evento

Più libri più liberi: gli scrittori stranieri

Ora: 7 dicembre 2011 a 11 dicembre 2011
Luogo: Palazzo dei Congressi
Città: Roma - Eur
Sito web o mappa: http://www.piulibripiuliberi.…
Tipo di evento: fiera_del_libro, libro, editoria
Organizzato da: AIE, Eventualmente
Attività più recente: 6 Dic 2011

Esporta in Outlook o iCal (.ics)

Descrizione evento

A Più libri più liberi protagonisti principali, naturalmente, sono sempre gli scrittori. E quest'anno dall’estero sono attesi a Roma autori di primo piano del panorama internazionale, molto amati anche nel nostro paese e testimoni in prima persona di quella varietà geografica e culturale che è  marchio di fabbrica per una manifestazione che guarda al mondo non in senso verticale e gerarchico, bensì orizzontale e partecipativo.

Tra i nomi confermati ci sono quelli di Amélie Nothomb (belga, da molti considerata la più grande scrittrice vivente in lingua francese, e autrice "storica" della Voland), Sarah Shun-Lien Bynum (sino-americana, nominata tra i 20 migliori autori americani under 40 dal New Yorker, con Madeleine dorme, Transeuropa), Santiago Gamboa (colombiano, Morte di un biografo, e/o), Sebastià Alzamora (catalano, Miracolo a Maiorca, Marcos y Marcos) Yan Lianke, cinese, che porta ai lettori italiani l'incredibile storia di sangue de Il sogno del villaggio dei Ding (pubblicato in Italia da nottetempo), Emiliano Monge (messicano, con Morire di ricordi, La Nuova Frontiera), Zachar Prielepin, veterano della guerra in Cecenia dove era arruolato negli OMON, i corpi speciali russi, è giornalista e redattore della Novaja gazeta. Considerato uno dei migliori prosatori della Russia di oggi soprattutto per la lingua innovativa ed evocatrice, ha pubblicato tre romanzi e un libro di racconti. Recentemente gli è stato assegnato il Premio Super-Nazbest (per un valore di $ 100.000) per il suo libro  Greck, giudicato il miglior romanzo russo degli ultimi 10 anni. Per la Voland ha pubblicato nel 2011 Patologie;  Ricardo Coler (argentino, Eterna giovinezza, nottetempo), Ann Mah (sino-americana, Cucina cinese, 66thand2nd). Chiude il drappello Lydia Cacho, che è una scrittice, una giornalista e un'attivista sociale messicana universalmente nota. Ha fondato un rifugio per donne vittime di sfruttamento sessuale e bambini a Cancun. Nel 2005, scrisse Los demonios del Eden, sulla pornografia infantile, la prostituzione e la corruzione politica. Ha subito violenza ed è stata arrestata illegalmente. Ha ottenuto asilo politico dall'ONU. Nel 2010 è stata nominata World Press Freedom Hero. In Italia pubblica con Fandango.

(Per Info su programma, vedi www.piulibripiuliberi.it)

Spazio commenti

Commento

RSVP perché Più libri più liberi: gli scrittori stranieri possa aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

Commento da Maurizio Caminito su 6 dicembre 2011 a 10:29

From 7 to 11 December will be held in Rome, the tenth edition of the italian "Fair of the small and medium publishing". 

Among the confirmed names are those of Amélie Nothomb (Belgium, considered by many the greatest living Frenchwriter), Sarah Shun-Lien Bynum (Sino-American  named among the top 20  American authors under 40 by The New Yorker, with her Madeleine sleeping), Santiago Gamboa (Colombia, Death of a biographer),  Sebastià Alzamora(Catalan, Miracle in MajorcaYan Lianke, China,  which leads  to Italian readers the incredible story of The Dream of the blood of Ding village, Emiliano Monge (Mexican, with Memories of Dying),  Zachar Prielepin, a veteran of the war in Chechnya, where he was enrolled in OMON, the Russian special forces. He is considered one of the best prose writers in Russia today especially for the  innovative and evocative language.  Ricardo Coler (Argentina, Eternal youth),  Ann Mah (Sino-American, Chinese food). Closes the squad Lydia Cacho, who is a  Mexican  writer, a journalist and social activist universally known. She founded a shelter for women victims of sexual exploitation and children in Cancun. In 2005, she wrote Los demonios del Eden, about pornography, prostitution and political corruption. She has been abused and arrested illegally. She has granted political asylum by the UN. In 2010 was named  World Press Freedom Hero.

Partecipo (3)

© 2022   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio