movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

LA CITTA' IDEALE. L'UTOPIA DEL RINASCIMENTO A URBINO TRA PIERO DELLA FRANCESCA E RAFFAELLO

Dettagli evento

LA CITTA' IDEALE. L'UTOPIA DEL RINASCIMENTO A URBINO TRA PIERO DELLA FRANCESCA E RAFFAELLO

Ora: 6 Aprile 2012 a 8 Luglio 2012
Luogo: Galleria Nazionale delle Marche - Palazzo Ducale
Città: Urbino
Sito web o mappa: http://www.mostracittaideale.…
Telefono: 199.75.75.18
Tipo di evento: mostra
Organizzato da: Galleria Nazionale delle Marche
Attività più recente: 19 Mag 2012

Esporta in Outlook o iCal (.ics)

Descrizione evento

La tavola dipinta con la Città ideale nella Galleria Nazionale delle Marche costituisce uno dei più affascinanti enigmi del Rinascimento italiano. Non se ne conoscono né la funzione né l'autore, eppure essa appare come un compendio di arte, scienza e speculazione filosofica, uno dei più alti raggiungimenti della civiltà fiorita a Urbino nella seconda metà del Quattrocento, alla corte del Duca Federico da Montefeltro, il più dotto ed illuminato fra i signori del suo tempo. 

Nella mostra allestita a partire dal 6 aprile nel Palazzo Ducale di Urbino a cura di Lorenza Mochi Onori e Vittoria Garibaldi, si può finalmente ammirare la tavola di Urbino insieme ad un'altra "città ideale", di analoga impostazione, conservata nella Walters Art Gallery di Baltimora (una terza conservata a Berlino non può purtroppo viaggiare per le sue pessime condizioni conservative). Una occasione unica per approfondire la conoscenza di opere così singolari e misteriose, per esplorare il significato dell'idea di città che si riflette in quelle architetture dipinte, per cogliere il senso delle utopie che vi sono rappresentate. 
L'armonia e la bellezza dell'architettura urbana coincide infatti con la saggezza e la lungimiranza del governo politico. La perfezione delle vedute prospettiche che vi si rappresentano è certamente il risultato di ricerche a tutto campo, tanto da far guadagnare alla civiltà urbinate del secondo Quattrocento l'efficace titolo di capitale del "rinascimento matematico" (André Chastel), fondato sulla prospettiva, sull'equilibrio delle forme, sulla geometria. 

Complessivamente sono esposti in mostra oltre 50 fra dipinti, sculture, tarsie, disegni, medaglie, codici miniati e trattati di architettura che illustrano a tutto campo la felicissima stagione vissuta dalla piccola capitale, stretta tra i monti e le colline del Montefeltro, cerniera fra le terre di Toscana, Umbria, Marche e Romagna. Oltre agli artisti citati vi sono opere di Domenico Veneziano, Sassetta, Mantegna, Perugino, Bramante e infine Raffaello, che, formatosi pienamente nella cultura urbinate, diverrà uno dei grandi 'architetti' del Cinquecento. Raffaello è presente in mostra con un disegno e con la predella della Pala Oddi eccezionalmente concessa dai Musei Vaticani. 

La Città Ideale L'utopia del Rinascimento a Urbino tra Piero della Francesca e Raffaello
Urbino, Galleria Nazionale delle Marche - Palazzo Ducale dal 6 aprile al 8 luglio 2012

Ufficio Stampa Civita: Barbara Izzo - Arianna Diana. 06 692050220-258; Cell 348-8535647 izzo@civita.it
Ufficio Stampa Electa: Ilaria Maggi 02 21563250; imaggi@mondadori.it 

Spazio commenti

Commento

RSVP perché LA CITTA' IDEALE. L'UTOPIA DEL RINASCIMENTO A URBINO TRA PIERO DELLA FRANCESCA E RAFFAELLO possa aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

Partecipo (2)

© 2018   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio