movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

Venezia: dopo 10 anni riapre la biblioteca della Biennale

Dettagli evento

Venezia: dopo 10 anni riapre la biblioteca della Biennale

Ora: 13 Settembre 2010 a 30 Settembre 2010
Luogo: Palazzo della Biennale ai Giardini
Città: Venezia
Sito web o mappa: http://www.labiennale.org/it/…
Telefono: Tel. 041 5218711 (centralino) Fax 041 5218747 e-mail segreteria.asac@labiennale.org
Tipo di evento: riapertura, biblioteca
Organizzato da: Asac
Attività più recente: 13 Set 2010

Esporta in Outlook o iCal (.ics)

Descrizione evento

In un'ala del Padiglione Centrale dei Giardini, completamente ristrutturata, di 1.400 metri quadrati, è stata inaugurata a fine agosto la nuova sede della biblioteca e dell’archivio storico delle arti contemporanee (Asac). (www.labiennale.org/it/asac)
Ora sarà di nuovo possibile consultare gli oltre 130mila volumi del fondo librario dell’Asac che raccoglie uno dei più grandi archivi al mondo di cataloghi (70mila) di manifestazioni di tutte le arti (architettura, cinema, danza, teatro) e 3.500 periodici in una struttura dotata di sale di lettura, 60 postazioni di lavoro e aree per incontri e conferenze.
Accanto alla nuova sede della biblioteca c’è il mantenimento della struttura al parco scientifico tecnologico Vega di Marghera dove si trova il fondo storico (consultabile previa prenotazione con tre milioni di documenti), la fototeca (più di 29mila negativi su lastra e 60mila su pellicola finora restaurati), la mediateca e il fondo artistico che, per il loro mantenimento, necessitano di depositi con alti standard tecnologici di conservazione.

Dopo dieci anni di chiusura della sede di Ca’ Corner della Regina, questa biblioteca internazionale unica, relativa a tutti i settori delle arti contemporanee, viene dunque completamente riaperta al pubblico e viene restituita alla città in una sede ideale anche perché a stretto contatto con le Esposizioni e le Mostre Internazionali di Arte e Architettura.

La riapertura della storica Biblioteca, istituita nel 1928, segna anche il completamento e il pieno funzionamento dell’Archivio Storico delle Arti Contemporanee (ASAC) e del progetto ASACdati.

ASACdati è un data base unificato per la gestione di tutte le informazioni relative ai fondi conservati dall’Archivio Storico delle Arti Contemporanee della Fondazione La Biennale di Venezia, e a tutte le attività e manifestazioni programmate dalla Fondazione dal 1895 ad oggi. Ha come obiettivi la visibilità e la fruibilità delle raccolte, in continuo incremento, e la loro gestione e organizzazione archivistica, oltre alla raccolta delle notizie sulla Biennale e le sue manifestazioni.
ASACdati, nell’ambito del progetto di riordino dell’Archivio, è stato avviato alla fine del 2004, in collaborazione con 3DEverywhere srl, spin-off del Laboratorio di Tecnologia e Telecomunicazioni Multimediali del Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione (DEI) dell'Università di Padova, con la quale è stata condotta un’ analisi approfondita delle diverse tipologie di dati relativi a fondi, documenti e informazioni gestite dall’ASAC.
La forte interrelazione tra i diversi fondi ed eventi, caratteristica che ha sempre rappresentato il valore aggiunto della Biennale e dell’ASAC, ha determinato così la realizzazione di una peculiare e ricca base di dati. Il data base realizzato prevede la gestione e quindi l’interazione di tutti i fondi dell’ASAC e di molte altre notizie bibliografiche, catalografiche, amministrative, storiche, scientifiche e tecniche relative al mondo della Biennale e delle arti.

Spazio commenti

Commento

RSVP perché Venezia: dopo 10 anni riapre la biblioteca della Biennale possa aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

Partecipo (1)

© 2022   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio