movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

A Roma è nata Arsity, una startup che ha una vocazione sociale: quella di creare una comunità che mette in contatto le persone che vogliono visitare la stessa mostra, cambiando il modo di vivere l’arte in città (https://arsity.co/it/).
Ogni museo ha un suo canale comunicativo, una sua programmazione, ma non esiste una piattaforma che li aggreghi tutti, dove poter scambiare opinioni e commenti, salvare le mostre preferite e quelle da vedere, ma soprattutto dove poter trovare altre persone con gli stessi interessi per visitarle insieme.

L’idea di Arsity è quella di un museo che riprende il proprio ruolo all’interno della società, in cui la dimensione comunitaria diventa protagonista. Oltre 80 musei e 50 spazi d’arte. Sono i numeri di Arsity, con un obiettivo: geolocalizzare tutte le mostre in corso a Roma.
Per questo Arsity mappa non solo i musei pubblici ma anche gli altri spazi d’arte, come gallerie, accademie e centri culturali, che dal centro alla periferia arricchiscono il tessuto culturale di Roma.
Il museo è concepito come luogo di interazione tra persone, in una società in cui le relazioni umane sono sempre più veloci e impersonali. Il progetto vuole diffondere l’idea di una nuova funzione del museo e ha creato uno strumento che permetta di incontrare altre persone per condividere momenti quotidiani e al contempo unici, perché occasione di condivisione di nuove esperienze.

 

Visualizzazioni: 12

Commento

Devi essere membro di movimENTI CULTURALI per aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

© 2018   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio