movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

Dopo le personali di Carlo Lorenzetti, Bruno Conte e Giulia Napoleone, la Galleria Nazionale celebra Giuseppe Uncini, concludendo il ciclo di mostre Realtà in equilibrio, curato da Giuseppe Appella. Attraverso 58 sculture e 30 disegni di Giuseppe Uncini, datati 1957-2008, la mostra ripercorre in una antologica le varie tappe del cammino dell’artista.

Punto focale della mostra (42 opere e 31 disegni, tutti della Galleria nazionale, dal 1961 al 2008) sono le scenografiche, mastodontiche strutture di Epistylium del 2004, davanti alle quali, come quinte teatrali, Appella ha esposto due sculture che si sviluppano in alto, pilastri o grattacieli: " L'architettura è il suo approdo, l'opera del futurista Mario Chiattone il suo inaspettato rispecchiamento ".

La mostra si apre con tre lavori dei primi anni ' 60 in cui la materia è ancora la terra dell'Informale. Ma ecco che spuntano dal magma i segni neri di quelli che, di lì a pochissimo, e subito nella prima sala, saranno i tondini di ferro che sono l'anima del cemento armato e il segno inconfondibile della poetica di Uncini.

Giuseppe Uncini. Realtà in equilibrio

Alla GNAM dal 18/06/2019 al 29/09/2019

Visualizzazioni: 4

Commento

Devi essere membro di movimENTI CULTURALI per aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

© 2019   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio