movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

Biblioteche come sale-ologrammi?

Dettagli evento

Biblioteche come sale-ologrammi?

Ora: 30 Gennaio 2011 a 5 Febbraio 2011
Luogo: Meet the Media Guru
Città: Milano
Sito web o mappa: http://www.meetthemediaguru.o…
Tipo di evento: conferenza
Organizzato da: Meet the Media Guru
Attività più recente: 30 Gen 2011

Esporta in Outlook o iCal (.ics)

Descrizione evento

Appuntamento il 4 febbraio a Meet the media guru a Milano con Peter Brantley, co-fondatore della Open Book Alliance e membro del International Digital Publishing Forum (ente che si occupa di sviluppare gli standard dell’editoria digitale). (http://www.meetthemediaguru.org) Ecco un breve video (con traduzione italiana)  in cui Brantley anticipa alcuni temi della sua conferenza che si intitolerà:  “Le biblioteche offriranno sale ologrammi? Ray Bradbury, Ivan Sutherland e il futuro dei libri”.

http://www.youtube.com/watch?v=pOOAVjuqpiA&feature=player_embedded

 

Ciao, mi chiamo Peter Brantley e lavoro in Internet Archive.
Ai primi di febbraio sarò a Milano per due incontri: il primo in If Book Then e il secondo a Meet the Media Guru.
A Meet the Media Guru il mio intervento sarà a carattere estremamente speculativo. Si intitolerà: “Le biblioteche offriranno sale ologrammi? Ray Bradbury, Ivan Sutherland e il futuro dei libri”.
Sala ologrammi è un termine reso famoso dalla serie TV (che più avanti è anche diventata una serie di film) Star Trek e si riferisce a uno spazio fisico nel quale è possibile un’esperienza profondamente immersiva, nel corso della quale le persone possono interagire con altre persone e cose che possono essere sia virtuali sia reali.
In un mondo nel quale le sale ologrammi sono possibili – un futuro forse non così lontano – è importante prendere in considerazione la gamma di problematiche sociali che potrebbero emergere in merito al controllo di questi ambienti da parte delle imprese e se istituzioni civiche come le biblioteche debbano o meno prendere parte allo loro realizzazione e alla loro offerta per fare in modo di essere ancora elemento di cultura popolare e non di cultura d’impresa.
Esaminerò il termine “sala ologrammi” – e i suoi predecenti – sulla base degli scritti di autori di letteratura di fantascienza e di scienziati informatici e prenderò in considerazione altre tecnologie emergenti che, combinate, potrebbero aiutarci a costruire un mondo nel quale questo genere di storytelling diventerà comune.
Mi auguro che vorrete unirvi a me e spero di avere l’occasione di parlare con voi. Ci vediamo presto. Grazie.
CIAO

Spazio commenti

Commento

RSVP perché Biblioteche come sale-ologrammi? possa aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

Partecipo (1)

© 2023   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio