movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

CarcerAzioni. Prigionie dei nostri tempi

Dettagli evento

CarcerAzioni. Prigionie dei nostri tempi

Ora: 27 Febbraio 2014 a 11 Aprile 2014
Luogo: Casa della Memoria e della Storia, Casa dei Teatri, Sala Santa Rita, Nuovo Cinema Aquila, Teatro di Villa Torlonia, Museo storico della Liberazione di Via Tasso e Museo Laboratorio della Mente.
Città: Roma
Tipo di evento: mostre, incontri, letture, proiezioni, laboratori, e, performance
Organizzato da: Roma Capitale
Attività più recente: 10 Mar 2014

Esporta in Outlook o iCal (.ics)

Descrizione evento

Proseguirà fino all'11 aprile 2014 CarcerAzioni. Prigionie dei nostri tempi, l'iniziativa a Roma che porta a riflettere sulla libertà e la sua privazione, alla Casa della Memoria e della Storia, alla Casa dei Teatri, alla Sala Santa Rita, al Nuovo Cinema Aquila, al Teatro di Villa Torlonia, al Museo storico della Liberazione di Via Tasso e al Museo Laboratorio della Mente.

Attraverso mostre, incontri, letture, proiezioni, laboratori e performance, carcerAzioni ricerca e approfondisce il significato di libertà, un valore oggi sempre più negletto, incerto ed esposto al rischio di perdita delle garanzie conquistate nella storia dell'umanità. La prigionia nelle carceri, l'isolamento dal mondo per scelta o impedimento fisico, il disagio esistenziale diventano temi diuna serie di appuntamenti, momenti di approfondimento che aprono lo sguardo sull'altro per riconoscervi la nostra stessa condizione, soltanto apparentemente differente.

 

 Venerdì 28 febbraio 2014, dalle ore 16.00 alle ore 20.00, alla Casa della Memoria e della Storia LETTURA COLLETTIVA APERTA A TUTTI DEL LIBRO: QUANDO HANNO APERTO LA CELLA - STORIE DI CORPI OFFESI. DA PINELLI A UVA, DA ALDROVANDI AL PROCESSO PER STEFANO CUCCHI di Luigi Manconi  e Valentina Calderone

 

“Questo libro è una scossa di coscienza del lettore”.

È questo l’incipit del libro di Luigi Manconi e Valentina Calderone, un libro che ci racconta le storie di chi è entrato in una prigione, in una caserma o in un reparto psichiatrico e ne è uscito senza vita perché “in Italia in carcere si muore. Alcuni sono suicidi, altri no”.

Leggerlo ad alta voce tutti insieme – cittadini, attori, giornalisti, esponenti della società civile e delle Istituzioni - per non dimenticare e non smettere di desiderare che fatti come quelli qui raccontati non si ripetano più. 

Alla lettura a staffetta hanno finora aderito:

Valerio Aprea, Fabrizio Arcuri, Flavia Barca, Erica Battaglia, Imma Battaglia, Marco Bettini, Khalid Chaouky, Ilaria Cucchi, Ninni Cutaia, Francesco D’Ausilio, Daria Deflorian, Michela Di Biase, Silvio Di Francia, Alessandro Fabrizi, Stefano Fresi, Luca Giansanti, Annabella Gioia, Manuela Mandracchia, Daniela Mantarro, Angiolo Marroni, Laura Mazzi, Gianluca Peciola, Alessandro Portelli, Maria Cristina Selloni, Marino Sinibaldi.

Per aderire scrivere a: casadellamemoria@zetema.it

 

In collaborazione con l’associazione “A buon diritto”

 

CASA DELLA MEMORIA E DELLA STORIA

Via San Francesco di Sales, 5

00165 Roma

Spazio commenti

Commento

RSVP perché CarcerAzioni. Prigionie dei nostri tempi possa aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

Partecipo (1)

© 2022   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio