movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

IL SEGRETO DELL’ULTIMO 2.0: LABORATORIO DI LETTURA DIGITALE IN BIBLIOTECA

Dettagli evento

IL SEGRETO DELL’ULTIMO 2.0: LABORATORIO DI LETTURA DIGITALE IN BIBLIOTECA

Ora: 28 Febbraio 2014 a 29 Maggio 2014
Luogo: Biblioteca ANGELA ZUCCONI
Città: Anguillara Sabazia
Sito web o mappa: http://www.stefaniafabri.com
Tipo di evento: laboratorio, lettura, digitale, ebook, ragazzi, biblioteca
Organizzato da: Stefania F.
Attività più recente: 3 Mar 2014

Esporta in Outlook o iCal (.ics)

Descrizione evento

La lettura “digitale” è un’importante sfida per i nostri ragazzi. Il libro di carta dovrà diventare sempre di più un oggetto molto curato e molto bello a vedersi, mentre il lettore di ebook potrà portare con sé molteplici letture, senza fatica.

Il laboratorio con la quarta E di Scuola primaria dell'I.C. San Francesco di Anguillara Sabazia, guidato da Stefania Fabri, autrice dell’eBook e  dalle insegnanti Lucia Pazzini e  Elisa Cascioli, si svolge nella Biblioteca di Anguillara Sabazia ogni ultimo giovedi del mese (da gennaio fino a maggio) e affronta il tema della (ri)costruzione collettiva di una storia interattiva, attraverso tutti i suoi elementi: testo, immagini, disegni, link, incursioni nel web.

L’ebook de Il segreto dell’ultimo, progetto e testo di Stefania Fabri e con le illustrazioni di Orsola Damiani, pubblicato dall’editore Quintaidcopertina.com diventa così un laboratorio aperto in cui i ragazzi, leggono, ascoltano le storie, scelgono insieme come modificarle, disegnano personaggi e scenari.

Quindi, oltre a familiarizzare con la lettura del futuro cioè con l’ebook, i ragazzi possono anche integrare la storia con altri racconti scritti da loro, scegliendo  ra i  titoli proposti e sviluppandoli per poi pubblicarli sul sito della casa editrice: http://www.quintadicopertina.com/ilsegreto/

Il segreto dell’ultimo è una storia di fantascienza (in particolare di ‘fantachimica’) narrata come una fiaba-game e si svolge nel Sistema degli Elementi dove Metalli e non Metalli, Gas Nobili e Radioattivi, si fronteggiano in uno scenario che l’uomo ha mutato moltissimo a causa della sua fame di energia e di potenza distruttiva. Tutto comincia con Padre Idrogeno, Signore del Sistema degli Elementi, che non si fida più di nessuno e pensa di essere ostacolato dagli ultimi e ribelli elementi del Sistema, quelli creati artificialmente dall’uomo, vale a dire i Radioattivi. Il vecchio tiranno ha bisogno di un elemento fidato che vada in missione a scoprire chi sia il più pericoloso tra di loro, quello che possa un giorno resistere anche alla eventuale disintegrazione del Sistema, idea che Idrogeno nella sua follia sta accarezzando.

I ragazzi sono suddivisi in due gruppi: i ragazzini possono identificarsi con Argo, Gas nobile, intelligente e docile ma timoroso, e le ragazzine con Tantalia, Metallo del blocco D, figlia di Berillio, bella e coraggiosa ma anche troppo intraprendente. Lo sviluppo della storia si articola in più di 30 parti con un albero delle decisioni di 10 livelli, ma ogni parte della storia non è breve in modo da consentire una lettura non troppo frammentata per giungere poi ai due finali diversi per i due protagonisti prescelti. Oltre ai link per seguire la storia ci sono delle info che forniscono in maniera divertente notizie sulla Tavola periodica degli Elementi, che costituiscono il mondo che ci circonda, quali rocce, minerali (costituiti di vari metalli) e componenti di cose che magari usiamo tutti i giorni senza saperlo.

 

Spazio commenti

Commento

RSVP perché IL SEGRETO DELL’ULTIMO 2.0: LABORATORIO DI LETTURA DIGITALE IN BIBLIOTECA possa aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

Commento da Stefania F. su 3 Marzo 2014 a 11:00

In realtà ho constatato che i bambini (definiti 'nativi digitali') sono assai poco preparati ad affrontare il digitale, ma soprattutto quelli italiani, per mancanza di attrezzature nelle scuole e perché i genitori non la intendono una priorità. Ma se non si abituano a un 'consumo culturale' del digitale, saranno solo più in là utenti da scappa e fuggi nel mondo dei tweet, dello 'snark' antipedagogico, del litigio col prossimo senza conoscerlo, del facebook 'perditaditempo'. E' questo che dobbiamo affrontare, la priorità culturale dei consumi digitali...e l'ebook ha un posto fondamentale ovviamente in questo contesto.

Commento da luigia acciaroli su 2 Marzo 2014 a 20:10

sono un po' perplessa e critica, ma mi piacerebbe approfondire il tema dell'ebook e non fermarmi alle prime risposte emotive  sorte spontaneamente, mi rendo conto che è necessario lasciare sempre un piccolo spazio al dubbio...

 

Partecipo (2)

Potrei partecipare (2)

© 2022   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio