movimENTI CULTURALI

Archivi, biblioteche, libri e musei. Attività e progetti di innovazione

Oscillazioni di Vino Profano

Dettagli evento

Oscillazioni di Vino Profano

Ora: 19 dicembre 2015 presso 12:30 a 3 Gennaio 2016 presso 19:00
Luogo: Museo di Domiziano
Via: Via di Tor Sanguigna, 3
Città: Roma
Sito web o mappa: http://www.turismoroma.it/cos…
Telefono: 06 45686100
Tipo di evento: arte, contemporanea
Organizzato da: Rolando Attanasio
Attività più recente: 14 Dic 2015

Esporta in Outlook o iCal (.ics)

Descrizione evento

"Oscillazioni" aims to express the continuous tension of the human being between the elevation of himself and the
mere use of the real as a cathartic purpose.
The relationship man/wine can be read in the light of this dualism: wine not only as an inebriating drink but also as
a mystic beverage, considered both as an element of cult in the Pagan tradition with the presence of
Dyonisus/Bacchus and in the Christian tradition with the ritual of the Last Supper.
This oscillation of the human spirit takes its shape also in the art.
Artists try, through their works of art, to reach an elevation of the outer and the inner world, intensifying its beauty
and spirituality, but at the same time loosing its precise features of belonging. Even if towards the divine, it is
anyway a deformation.
The art playing with the flaws of reality and using grotesque brush strokes dancing on the canvas and sinking
deeply into the profane, alters too the truth but in order to enhance its more human aspect.
In this way, an incessant oscillation in the arts comes true, exactly as in wine, between sacred and profane

Artisti in esposizione
Rolando Attanasio, Vighen Avetis, Anna&Rosaria Corcione, Giuseppe Corcione, Gianluca de Bartolo
Massimo D’Orta, Sasi Menale, Emmanuelle Renard, Annamaria Volpe
Oscillazioni vuole esprimere la tensione continua dell’essere umano tra l’elevazione di se stesso e il puro utilizzo
del reale come fine catartico.
Il rapporto uomo/vino può essere letto alla luce di tale dualità: vino non solo come bevanda inebriante ma anche
come bevanda mistica, considerata elemento di culto nella tradizione Pagana con Dioniso/Bacco e in quella
Cristiana con il rito dell’Ultima cena. Questa oscillazione dell’animo umano si materializza nell' arte anche osservando
l'espressione artistica.
Artisti che cercano attraverso le loro opere di raggiungere una elevazione del mondo esteriore ed interiore,
investendo la realtà stessa di una luce trascendente, processo questo che appare come una deformazione verso
il divino. Artisti che seguono un simile percorso performativo, ma in direzione opposta, in cui l’arte gioca con i difetti
della realtà utilizzando una pennellata grottesca che danza sulla tela e si immerge profondamente nel profano.
Si avvera così una oscillazione perpetua nell’arte, come nel vino, fra divino e profano.

Spazio commenti

Commento

RSVP perché Oscillazioni di Vino Profano possa aggiungere commenti!

Partecipa a movimENTI CULTURALI

Partecipo (1)

© 2022   Creato da Maurizio Caminito.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio